Cenni Storici di Lurago Marinone

Non si conosce con certezza da che il paese abbia tratto il   suo nome. Si suppone che derivi  dal  torrente  Lura    che  una  volta  lambiva  le  sue  case,  passando  nel  letto  del Bozzente, ora non più, avendo una memorabile piena deviato il corso, passando per Cadorago e Lo mazzo, e la famiglia antichissima dei Marinoni  che vanta ancora in paese ed altrove numerosi discendenti. Ecco come si spiegherebbe il nome di Lurago Marinone.

Le origini del comune sono ignote. La storia ci ricorda un’iscrizione del 1216 posta nell’Antica Parrocchiale di San Giorgio e dedicata ad una delle famiglie Marinoni , che ci ricorda l’assalto e la distruzione  consumata nell’anno 1284 per opera dei Milanesi di un forte castello costruito sopra un’altura, castello del quale ora non vi sono tracce, e sulle cui  rovine  venne  innalzata  una  villa,  già  dei  Marchesi  Velzi  e  successivamente  dei Signori Confalonieri.

Le origini però del Comune di Lurago debbono risalire assai tempo prima del 1200, giacchè in questo tempo  era già formato l’archivio Torriani- Rusca-Litta, nel quale troviamo documenti anteriori al 1200  che dimostrano  chiaramente  che la famiglia Della Torre  essere già potente in paese.

Dalla storia  conosciamo anche che un tempo il paese occupava la collina di San Giorgio, dove si trova l’antica parrocchiale, solo verso il 1400 la popolazione edificò al piano dedicandosi all’agricoltura.

Il monumento più importante è certamente l’antica Chiesa parrocchiale dedicata a San Giorgio, che sorge in posizione decentrata, all’ingresso del paese per chi proviene da Fenegrò, su una diramazione a destra della Via Amunzio da Lurago.

Parte delle strutture architettoniche quali la parete meridionale con due finestrelle risale al secolo VII. Conserva un importante ciclo di affreschi dei secoli XII, XV e XVI, E’ stata sottolineata l’affinità esistente fra questiaffreschi  e quelli della basilica di S. Pietro al  Monte  sopra  Civate,  specialmente  quelli  della  c.d.  cappella  degli  Angeli.  Alcuni parziali scavi archeologici, all’interno ed all’esterno della chiesa hanno messo in luce fra l’altro un blocco di pietra con una rara raffigurazione umana risalente a 2000 anni prima di Cristo.

Lurago fu patria di Rocca da Lurago, valente architetto, che diresse l’edificazione di vari edifici in Roma sotta Papa Pio V.

Si dice anche patria di S Natale Marinoni , Arcivescovo di Milano, sepolto nella Chiesa di S. Giorgio in palazzo.